...

L'Italia e i territori si apprestano a ripartire, anche con nuove imminenti riaperture. Ma restano i nodi della sanità, che dopo l'esperienza del Covid va ripensata a partire dai territori. Attorno a questi temi ruoterà la penultima diretta Facebook di questa "stagione" organizzata dal deputato romagnolo Marco Di Maio assieme al prof. Claudio Vicini (direttore di dipartimento di Ausl Romagna e Otorino di fama internazionale), in programma sabato 15 maggio alle 14.30.







...

Al fine di fornire un aggiornamento rispetto all'evoluzione del quadro epidemiologico dell'infezione da Covid 19 nel territorio romagnolo, su un arco temporale più significativo rispetto alla situazione di una singola giornata, si riportano, alcuni dati relativi alla settimana dal 3 al 9 maggio (precisando che si tratta dei casi di residenti diagnosticati sul territorio romagnolo).


...

È il turno dei 50-54 anni. A pochi giorni di distanza dall’avvio, lunedì, delle prenotazioni del vaccino anti Covid per la fascia d’età 55-59, in Emilia-Romagna partono da domani, giovedì 13 maggio, quelle per i cittadini nati dal 1967 al 1971 compresi, una platea di 320mila persone al netto di coloro che nella stessa fascia d’età hanno già iniziato o concluso il percorso vaccinale per altre motivazioni professionali o di rischio.





...

I Militari della Sezione Operativa e Radiomobile diretti dal Tenente Antonio AMATO, nella tarda serata di giovedì sono intervenuti presso un’abitazione del forlivese dove hanno tratto in arresto un marocchino di 27 anni residente a Mazzara del Vallo ma di fatto domiciliato a Forlì con numerosi precedenti specifici per rapina e furto in abitazione il quale, aveva appena rapinato con violenza un’ anziana signora allettata che, si trovava presso la propria abitazione con una badante, oltre che essere denunciato per porto abusivo di armi, resistenza al pubblico ufficiale e danneggiamento.









...

Prevedere subito aiuti ai coltivatori e attivarsi per semplificare le procedure di sottoscrizione delle polizze assicurative per le imprese. Lo chiede l'interrogazione parlamentare presentata in commissione agricoltura dal deputato romagnolo Marco Di Maio, vice presidente del gruppo di Italia Viva.


...

Al fine di fornire un aggiornamento rispetto all'evoluzione del quadro epidemiologico dell'infezione da Covid 19 nel territorio romagnolo, su un arco temporale più significativo rispetto alla situazione di una singola giornata, si riportano, in allegato, alcuni dati relativi alla settimana dal 26 aprile al 2 maggio (precisando che si tratta dei casi di residenti diagnosticati sul territorio romagnolo).



...

Sono più di 81mila, un terzo del target complessivo, i cittadini emiliano-romagnoli tra i 60 e i 64 anni che alle 18 di oggi hanno già fissato l’appuntamento, con data, luogo e ora, per la loro vaccinazione contro il Coronavirus. E oltre mille di loro, nati tra il 1957 e il 1961, hanno già ricevuto la prima dose: è successo a Bologna, in Romagna e a Ferrara, mentre nelle altre aziende sanitarie le inoculazioni partiranno nei prossimi giorni.


...

"Permettere ai centri commerciali di riaprire nei weekend dal 15 maggio. Non c'e' ragione per tenerli chiusi da un punto di vista della sicurezza. Anzi la loro riapertura consentirebbe di distribuire le presenze, evitando assembramenti altrove". Lo afferma il deputato Marco Di Maio, capogruppo in Commissione Affari costituzionali e vice presidente dei deputati di Italia Viva, che ha presentato una risoluzione alla Camera in tal senso.



...

È la volta dei 60-64enni: in Emilia-Romagna da domani, giovedì 6 maggio, agende aperte per la prenotazione del vaccino anti Covid-19 dei nati dal 1957 al 1961 compresi - circa 250mila persone - che potranno fissare l’appuntamento utilizzando i consueti canali disponibili, dai Cup alle farmacie che effettuano servizio Cup, dal telefono a tutti gli strumenti online a partire dal Fascicolo sanitario elettronico.



...

Incontro proficuo venerdì mattina a Meldola tra il deputato Marco Di Maio e Anna Maria Di Cicco, vicepresidente della FISM (Federazione italiana scuole materne) Forlì-Cesena e Coordinatrice del polo d'infanzia "Monsignor Achille Lega". Al centro del confronto, a cui hanno preso parte anche Alberto Capacci, presidente della scuola materna "Sacro Cuore" di Cusercoli, e Davide Canali, presidente della Fondazione Istituto San Giuseppe, il contenuto della petizione lanciata dai nidi e dalle materne paritarie no profit.



...

Con la macchina regionale delle vaccinazioni già capace di viaggiare a pieno regime e di rispettare la tabella di marcia stabilita dalla Struttura commissariale nazionale, che lo scorso 29 aprile per l’Emilia-Romagna prevedeva 42mila dosi iniettate poi abbondantemente superate, l’arrivo di nuove dosi di vaccino previste per il mese di maggio farà fare un ulteriore salto in avanti all’immunizzazione degli emiliano-romagnoli: in trenta giorni esatti di calendario, dal 27 aprile al 27 maggio in regione, tra consegne già effettuate e future, arriverà complessivamente oltre un milione di dosi di vaccino.



...

Quarantena fissata a 10 giorni per gli studenti con tampone negativo, considerati sempre contatti stretti dei propri compagni di classe, mentre per gli insegnanti, che non vengono considerati contatti stretti, non è previsto il regime di quarantena, anche se per precauzione verrà effettuato un test molecolare in tempi rapidissimi, entro 24, a cura della sanità pubblica.


...

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 371.137 casi di positività, 950 in più rispetto a ieri, su un totale di 9.852 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri, pari al 9,6%, non è indicativa dell’andamento generale visto il numero di tamponi effettuati che il sabato è inferiore rispetto agli altri giorni. Inoltre, nei festivi e prefestivi soprattutto quelli molecolari vengono fatti prioritariamente su casi per i quali spesso è atteso il risultato positivo.




...

Il suo nome è Exalt, un modello innovativo di endoscopio “monouso”, ovvero impiegato per un unico paziente. Utilizzato per la prima volta in Regione all’Ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì per effettuare particolari interventi endoscopici a pazienti affetti da malattie del fegato e del pancreas per pazienti oncologici o affetti da infiammazioni pancreatiche e biliari.