SEI IN > VIVERE FORLì > CRONACA
articolo

Cani antidroga in azione alla stazione: fermati due ventenni e sequestrate dosi di hashish

2' di lettura
20

La Guardia di Finanza di Forlì, nell’ambito di un controllo del territorio per il contrasto dei fenomeni d’illegalità economico-finanziaria, ha sequestrato circa 10 grammi di hashish a due ragazzi di origine nord africana e denunciato alla locale Procura della Repubblica uno di essi per il reato di ricettazione.

Si tratta, nel primo caso, di un diciannovenne di nazionalità algerina residente a Forlì, fermato presso la stazione ferroviaria dai Finanzieri del Gruppo di Forlì.

Nel corso del controllo - che le Fiamme Gialle hanno svolto con l’ausilio dei cani antidroga della Guardia di Finanza di Ravenna nelle aree cittadine più esposte a questi fenomeni - il giovane ha consegnato spontaneamente circa mezzo grammo di hashish.

Il quantitativo di stupefacente è stato sottoposto a sequestro e il ragazzo è stato segnalato al Prefetto della provincia di Forlì-Cesena per l’adozione dei pertinenti provvedimenti amministrativi connessi alla detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale.

Nell’altro caso, sempre nei pressi della stazione ferroviaria di Forlì, “Kenia”, la femmina di pastore tedesco delle Fiamme Gialle, ha segnalato un altro ragazzo di vent’anni, stavolta di origini tunisine e residente a Castel Bolognese (RA).

Alle prime richieste di spiegazioni da parte dei Finanzieri che lo hanno fermato, il giovane ha subito mostrato segni di insofferenza e nervosismo che hanno convinto i militari ad approfondire i controlli.

Incalzato da una serie di ulteriori domande, il ragazzo - con altri precedenti di polizia alle spalle - ha fornito risposte contraddittorie e del tutto inverosimili, tanto da indurre gli stessi Finanzieri a perquisirlo, trovandolo in possesso di oltre 9 grammi di hashish, confezionata in materiale di plastica ed occultata nei propri indumenti.

Oltre alla droga, i militari hanno anche rinvenuto un anello d’oro ed uno smartphone, dei quali lo stesso non è stato in grado di giustificarne la provenienza.

Per tali ragioni, il ventenne è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Forlì per il reato di ricettazione.

L’operazione condotta testimonia come resti sempre alta l’attenzione e continuo l’impegno del Corpo nella più generale azione di pattugliamento economico-finanziario del territorio, a tutela della legalità e della sicurezza dei cittadini.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Forlì.
Per Telegram cercare il canale @vivereforli o cliccare su https://t.me/vivereforli
Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/vivereforli/ e Twitter: https://twitter.com/VivereForlì




Questo è un articolo pubblicato il 23-05-2024 alle 10:30 sul giornale del 24 maggio 2024 - 20 letture






qrcode