SEI IN > VIVERE FORLì >
articolo

Aggredisce un passante con il bastone, denunciato

2' di lettura
16

I carabinieri della Sezione Radiomobile di Forlì al termine di un'attività di indagine, hanno denunciato un 20enne straniero che la sera di domenica 3 marzo, verso le ore 18, probabilmente per problemi di convivenza tra cittadini stranieri di culture diverse, ha atteso l’uscita da uno stabile di viale dell’Appennino di un 28enne straniero di altra origine etnica che stava raggiungendo a piedi Piazzale Ravaldino e sorprendendolo alle spalle, senza che lo stesso potesse accennare ad una forma di difesa, lo ha colpito violentemente alla testa, utilizzando un grosso ramo, per poi fuggire e dileguarsi per le vie cittadine.

Il malcapitato, tramortito e sanguinante a terra, è stato soccorso da alcuni passanti che hanno avvisato immediatamente il numero di emergenza sanitario “118”. Il personale medico, una volta giunto sul posto e constatate le criticità del ragazzo, lo hanno stabilizzato e trasferito in ambulanza in codice di criticità “Rosso” al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Forlì.

Le immediate attività investigative avviate dai carabinieri della Sezione Radiomobile, hanno consentito di ricostruire non solo le fasi salienti dell’aggressione, ma soprattutto hanno consentito di giungere all’identificazione del presunto autore della violenta aggressione, che poi è fuggito.

Acclarate le supposte responsabilità dell’aggressore, le cui azioni adesso saranno vagliate dalla Magistratura e dalla stessa giudicate, i carabinieri della Sezione Radiomobile, attraverso le cosiddette “indagini tradizionali”, ovvero il colloquio ed il contatto con la gente che non hanno mai perso di importanza e rilevanza nell’era digitale alla quale ormai sempre di più ci stiamo abituando, cercheranno di portare alla luce le cause effettive di un così simile evento delittuoso e, così procedendo, fanno sapere dal Comando Provinciale dell’Arma di Corso Mazzini, effettuare non solo un monitoraggio dei cosiddetti “reati da strada”, ma soprattutto aumentare la percezioni di sicurezza nella popolazione cittadina, vero obiettivo dell’Arma nella provincia, di concerto con la locale Prefettura.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Forlì.
Per Telegram cercare il canale @vivereforli o cliccare su https://t.me/vivereforli
Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/vivereforli/ e Twitter: https://twitter.com/VivereForlì


Questo è un articolo pubblicato il 11-03-2024 alle 10:32 sul giornale del 12 marzo 2024 - 16 letture






qrcode