SEI IN > VIVERE FORLì > CRONACA
articolo

Aggredisce tassista e carabinieri, arrestato 27enne

1' di lettura
12

Il 23 febbraio, i carabinieri della Sezione Radiomobile di Forlì hanno arrestato un giovane 27enne straniero, residente in provincia, per resistenza a pubblico ufficiale aggravata e lesioni personali.

I fatti risalgono alla serata del 23 febbraio quando, la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Forlì ha ricevuto, sull’utenza di emergenza 112, una richiesta di aiuto da parte di un tassista che era stato poco prima malmenato all’interno della sua autovettura da un cliente che, giunto a destinazione, non avendo con se denaro contante per pagare il corrispettivo della corsa, lo aveva per l’appunto assalito fisicamente.

All’arrivo della pattuglia, l’aggressore, che nel frattempo si era allontanato a piedi, è stato subito rintracciato dai militari operanti che hanno potuto constatare, durante le prime fasi del controllo e della identificazione, che egli si trovava in uno stato di agitazione e alterazione psicofisica dovuta verosimilmente all’eccessivo abuso di sostanze alcoliche, mostrando un comportamento minaccioso e poco collaborativo.

All’arrivo del secondo equipaggio - chiamato in rinforzo - il giovane iniziava ad inveire contro i militari ponendosi in modo aggressivo e violento tant’è che, per contenerlo, si sono visti costretti a ricorrere all’utilizzo dello spray al peperoncino.

Ciò nonostante ne scaturiva una breve colluttazione nel corso della quale, un militare, è stato ferito ad un ginocchio da un calcio sferratogli dal 27enne.

L’indomani mattina, dopo la convalida dell’arresto, è stato sottoposto alla misura dell’obbligo di firma alla Polizia Giudiziaria.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Forlì.
Per Telegram cercare il canale @vivereforli o cliccare su https://t.me/vivereforli
Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/vivereforli/ e Twitter: https://twitter.com/VivereForlì


Questo è un articolo pubblicato il 11-03-2024 alle 15:20 sul giornale del 12 marzo 2024 - 12 letture






qrcode