Covid, passa l'emendamento: sì alle visite giornaliere per gli ospiti delle RSA, RSD, hospice

2' di lettura 08/09/2021 - Importante risultato ottenuto dal lavoro parlamentare svolto da Italia Viva nel decreto sul "green pass" in discussione alla Camera. "Grazie a un nostro emendamento - spiegano il parlamentare romagnolo Marco Di Maio, vice presidente dei Deputati di IV, e la deputat Lisa Noja -, si stabilisce per legge il diritto alle visite giornaliere agli ospiti delle strutture residenziali quali RSA, RSD, hospice, da parte dei familiari muniti di greenpass, specificando che deve essere loro consentito anche di prestare assistenza quotidiana nel caso in cui la persona ospitata sia non autosufficiente".

"E' l'ultimo tassello di una battaglia che, insieme ai Comitati delle famiglie, combattiamo da mesi - aggiungono -, per il ripristino di quello che non solo è un diritto fondamentale, ovvero quello al mantenimento dei contatti con i propri affetti più cari, ma rappresenta anche un aiuto concreto nei processi riabilitativi e terapeutici".

C'è un altro punto, però, su cui occorre continuare a battersi. "Purtroppo non è stato approvato un nostro emendamento con il quale si chiedeva di garantire il diritto di visita dei familiari anche ai pazienti non Covid nei reparti di degenza ospedalieri - spiegano ancora Di Maio e Noja -. Attualmente, infatti, è consentita solo la presenza dei parenti nelle sale di attesa o di accettazione delle strutture ospedaliere".

"Non si comprende la ragione per cui, a fronte di tutti gli strumenti oggi a disposizione, dal green pass all'uso dei dispositivi di protezione, passando per i tamponi rapidi - aggiungono -, non si possa consentire, in estrema sicurezza, anche l'esercizio del diritto di visita ai congiunti ricoverati, con cadenza giornaliera e secondo regole prestabilite e adottate dalle direzioni sanitarie".

"Questo andrebbe a beneficio non solo dei familiari, ma soprattutto dei pazienti - concludono Marco Di Maio e Lisa Noja -, per la cui guarigione è fondamentale e necessario un contatto umano quotidiano con gli affetti più cari. Speriamo davvero che su questo punto possa giungere al più presto un cambio di posizione da parte del governo".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-09-2021 alle 14:45 sul giornale del 09 settembre 2021 - 121 letture

In questo articolo si parla di politica, italia viva, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cicI





logoEV